Carrello 0
Vengo a prendere il caffè da te

Vengo a prendere il caffè da te

€7.90

autrice: Lucia Modugno

ed. Morlacchi (2005, 250 pagine)

PREZZO DI COPERTINA 11 EURO. In offerta a 7.90

 

"Giuro di dire la verità, tutta la verità, niente altro che la verità! “Che sentenza compromettente!”, penserete. In effetti, quando la adottai per un mio spettacolo di tanti anni fa, volevo “sconcertare” il più possibile il mio pubblico… ma consapevole di quella certezza: “verba volant, scripta manent”…
Ora voglio essere più prudente nel promettere. E poi, pensate sia possibile dire la verità, quella vera? Ho i miei dubbi!… Forse anche perché la rimuoviamo completamente confinandola nel nostro subconscio… o quanto meno la seppelliamo di forza in un cantuccio remoto della nostra coscienza. Oppure potremmo dirla, ma in un contesto di “eccesso”… dovremmo cioè condirla con delle spezie talmente forti, da alterarne il sapore. Solo così il lettore potrebbe venirne a conoscenza, senza crederla possibile! Ed è quello che ho fatto in alcuni, almeno, dei miei “racconti”! Lascio quindi al lettore il divertimento (o forse dovrei dire “rompicapo”?) di percepire dove ho messo da parte la verità per dare sfogo all’immaginazione o viceversa… o, se preferite, dove le spezie non sono troppo forti e fanno risaltare il vero sapore di base.
Ma c’è dell’altro! Il lettore dovrà anche intuire chi sono i “Personaggi” che non ho potuto nominare, per ovvie ragioni. Forse in alcune di queste storie non dico niente che non sia già stato detto, magari in altre salse… Sono sicura infatti che moltissimi vivono simili avventure, ma non le commentano con loro stessi più di tanto… anzi, forse col tempo non ricordano neanche d’averle vissute, oppure giusto l’occasione di raccontarle, magari per darsi importanza, se è il caso… ma certe “esperienze” scivolano loro addosso come gocce d’acqua su un tessuto impermeabile… non si soffermano cioè a cogliere quel “messaggio” o quell’“avvertimento” che vi si poteva leggere tra le righe.
Allora in questa carrellata sui generis io cerco di fare dell’autoironia, tra l’altro, di alcuni brani di vita, da me assurdamente e grottescamente vissuti. A proposito, gustate tranquilli questo “pasto”, ho aggiunto pochissime spezie!" (Lucia Modugno)


Condividi questo prodotto


Ti potrebbe interessare