Carrello 0
Ancora più... CINICI, INFAMI E VIOLENTI

Ancora più... CINICI, INFAMI E VIOLENTI

$28.00

ancora più… CINICI INFAMI E VIOLENTI
Dizionario dei film polizieschi italiani anni ’70
(Nuova edizione rivista e ampliata)

di Daniele Magni e Silvio Giobbio
con la collaborazione di Marco Grassidonio

Prefazione di Umberto Lenzi
324 pagine

DIZIONARIO DEI FILM 1971 – 1980
e inoltre:
– ‘Le sfumature del poliziesco: dal giallo al nero metropolitano, il poliziesco italiano cinematografico dagli albori al 1970’ di Matteo Di Giulio
– ‘La polizia si incazza! Breve itinerario nel cinema poliziesco italiano degli anni ’70’ di Daniele Magni
– ‘Poliziotto solitudine e rabbia… e poi? Il poliziesco italiano post ’80 tra cinema e televisione’ di Marco Grassidonio
– Galleria dei protagonisti con filmografia
– Indice dei registi con filmografia
– Indice dei musicisti con filmografia
– Videografia e discografia

Non una semplice ristampa, ma una vera e propria riedizione aggiornata, ampliata e corretta del nostro volume d’esordio, pubblicato nel lontano 2005: ancora più… Cinici, infami e violenti vuole essere un utile e rapido strumento di consultazione per quanti abbiano intenzione di iniziare a esplorare il poliziesco all’italiana degli anni ’70. Dal 1971, anno in cui esce Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica (dove il regista Damiano Damiani introduce la figura del poliziotto ribelle e giustiziere – elemento centrale del poliziottesco – facendo del film un ideale punto di partenza del genere) al 1980 di Poliziotto solitudine e rabbia di Stelvio Massi (titolo che secondo opinione comune coincide con il tramonto del filone) troverete tutti i polizieschi, i noir gangsteristici, i mafia-movie prodotti in Italia; ma anche drammi carcerari, film di denuncia civile o thriller che per un motivo o per l’altro possono attrarre, magari solo per il titolo (e spesso a sproposito), i fan del poliziottesco. In questa edizione abbiamo inoltre inserito anche quelle parodie o commedie a tema che testimoniano la popolarità del filone in quel periodo e che non di rado presentano qualche motivo d’interesse per gli appassionati del genere.


Condividi questo prodotto


Ti potrebbe interessare